ISBN: 9788866921387

Roman Polanski

 29,00

Confronta

Descrizione

a cura di Jean-Max Méjan

Per celebrare uno dei più talentuosi registi viventi, è stato necessario fare appello a un insieme di 27 ricercatori e ricercatrici: una polifonia di spiriti liberi, psicanalisti, storici, scrittori e, naturalmente, critici cinematografici. Concepito per far rivivere il piacere di tutta la sua opera, questo libro propone un’analisi, allo stesso tempo tematica e film per film, di 23 lungometraggi e di circa una quindicina di corti.

È possibile così viaggiare, grazie a prospettive diverse, attraverso lo stile e gli universi di Roman Polanski, che gli assicurano un posto d’onore nella storia del cinema mondiale. Un vasto e originale inserto fotografico, curato da Enrico Giacovelli, include disegni e immagini inedite tratte dai suoi storyboard, oltre a fotogrammi da tutti i suoi film. Alcuni dei quali come L’inquilino del terzo piano, Chinatown, Tess ma soprattutto Rosemary’s Baby sono diventati letteralmente degli archetipi. Come afferma Malgosia Abramowska – sua assistente personale da Il pianista in poi, intervistata per questo volume da Alexandre Vuillaume-Tylski –, «Roman Polanski è un direttore d’orchestra che sa suonare tutti gli strumenti». Emerge allora il ritratto di un perfezionista, con un gran senso dell’umorismo e pieno di attenzioni, lontano milioni di chilometri dall’immagine sulfurea che i media e qualche critico hanno tratteggiato per decenni. Per Roman Polanski, come scrive qui Michel Ciment, «il principe di Danimarca è sicuramente Amleto. Ha indubbiamente trovato nella cultura britannica quel dialogo tra tradizione e innovazione che gli è caro». Un libro omaggio che conquisterà sia i cinefili sia gli studenti di cinema.