Sangue sulla dolce vita

Costanzo Costantini

Disponibilità: Si

€ 15,00
O

Sangue sulla dolce vita

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 8879448080
Caratteristiche volume in brossura cm 15 x 21 160 pagine con 100 foto in b/n
Formato No
Pagine No
Anno 2007
Rassegna Stampa No
Dettagli
Questo è un libro-verità. Basato su dati inoppugnabili e forte di un suggestivo corredo fotografico, esso rovescia totalmente l’immagine classica della dolce vita romana degli anni Sessanta, o per meglio dire ne mostra l’“altra” faccia, quella più buia e inquietante: la Roma della gioia di vivere e dell’ebbrezza esistenziale fu anche una città criminale, in cui poteva capitare – per esempio – che una donna venisse decapitata e la sua testa gettata nel Tevere. Dal caso Montesi al giallo Fenaroli, dall’uccisione di Christa Wanninger alla strage compiuta dal marchese Casati, la “neroniana” Roma del boom ritrova in queste pagine una ricostruzione attenta: attenta non solo a ripercorrere i fatti, ma anche a rievocarne il fascino efferato, le oscure atmosfere. Costanzo Costantini, redattore culturale del «Messaggero» e autore di numerosi libri di successo (tra gli ultimi, Cocaina a colazione, insieme a Marina Ripa di Meana), è stato testimone privilegiato e cronista puntuale della vita romana anni Cinquanta-Sessanta, della quale conosce ogni particolare, ogni piega nascosta.
Bookmark and Share