Le donne del nazismo

Paul Roland

Il fascino del male

Disponibilità: Si

€ 12,90
O

Le donne del nazismo

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 9788864422374
Caratteristiche volume in brossura
Formato cm 13 x 20
Pagine 224
Anno 2015
Rassegna Stampa

Recensione su "Convenzionali"

Recensione su "Il Tempo"

Dettagli

Nella Germania nazista, le donne dovevano limitarsi a Kinder, Küche und Kirche (figli, cucina e chiesa), lasciando che fossero gli uomini a prendere le decisioni importanti e ad esercitare il potere. Eppure, molte di loro, attratte dal fascino malefico del nazismo e dei suoi leader, divennero delle spietate fiancheggiatrici, ricoprendo ruoli di prim'ordine nei campi di concentramento o nel programma di eutanasia, oppure creando e dirigendo associazioni di propaganda per la difesa della razza ariana e della supremazia maschile. Questo volume ricostruisce le loro vicende: da Maria Mandel - a capo di un campo di concentramento, amava la musica classica e chiamava un'orchestra a suonare durante le esecuzioni - a Magda Goebbles, che adorava Hitler al punto di decidere che i suoi sei figli morissero assieme al Führer nel famoso bunker di Berlino; da Gertrud Scholtz-Klink, la "Führer in gonnella" a capo della Lega delle Donne Naziste, alla demoniaca Ilse Koch, definita la "Strega di Buchenwald" per i suoi sadici ed efferati passatempi a spese degli internati del campo; dalla fedelissima Eva Braun, disposta a seguire il suo Führer fino alla morte, alla pletora di donne comuni che - per convinzione o interesse personale - si consacrarono alla folle causa nazista.

Paul Roland è nato in Inghilterra nel 1959. È autori di più di trenta volumi dedicati ai temi del crimine, tra i quali In the Minds of Murderers (2007) e Illustrated History of the Nazis - The Rise and Fall of the Third Reich (2009).

Bookmark and Share