Corso di danza classica vol. 1

Anna Maria Prina

Metodologia didattica

Disponibilità: Si

€ 22,00
O

Corso di danza classica vol. 1

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 9788884401860
Caratteristiche Volume in brossura
Formato 12,7 x 19,7 cm
Pagine 192
Anno 2014
Rassegna Stampa No
Dettagli

Anna Maria Prina espone in questo volume la sua esperienza di insegnante e direttrice della Scuola di ballo del Teatro alla Scala, affrontando l'analisi delle "basi" del corso di danza classica. Nel testo sono analizzate con chiarezza e sistematicità le diverse parti della lezione del primo anno (la sbarra, il centro, i salti e le punte) con le relative fasi di impostazione e di studio. Ogni esercizio è esaminato con spiegazioni minuziose sulla tecnica esecutiva, sullo stile e sull'interpretazione musicale, alle quali si accompagnano numerose illustrazioni esplicative (di posizioni, movimenti e brani musicali). Il testo è completato da indicazioni di carattere propedeutico e medico-scientifico e si conclude con un'appendice contenente il "Programma didattico per lo studio della danza classica nella scuola privata" elaborato dall'AIDA (Associazione Insegnanti di Danza Accademica diplomate alla Scala). L'opera complessiva, in due volumi che coprono il programma dei primi due anni di studio accademico della Scuola di ballo del Teatro alla Scala, costituisce una guida fondamentale per studenti, insegnanti e per tutti coloro che si interessano di formazione coreutica di base.

Anna Maria Prina, diplomatasi alla Scuola di ballo del Teatro alla Scala, si è perfezionata al teatro Bol'šoj di Mosca e al Kirov (Mariinskij) di San Pietroburgo. Dopo un'intensa attività alla Scala come ballerina di fila e poi come solista, nel 1974 è stata chiamata ad assumere la direzione della Scuola di ballo, incarico che ha tenuto fino al 2006. Ideatrice e coreografa degli spettacoli annuali della Scuola di ballo, membro di giuria per importanti concorsi internazionali, ha collaborato a pubblicazioni specialistiche e ha tradotto dal russo alcuni testi di danza. Ha creato la nuova sede della Scuola di ballo di scaligera, attiva dal 1998.

Bookmark and Share