Il signore degli anelli

Emilio Sassone Corsi

Un tributo al più straordinario astro dei cieli: Saturno

Disponibilità: Si

€ 18,00
O

Il signore degli anelli

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 9788884408952
Caratteristiche volume in brossura
Formato cm 17X24
Pagine 160
Anno 2015
Rassegna Stampa

Recensione su "Convenzionali"

Dettagli

Saturno, il vero, unico e inimitabile Signore degli Anelli, è sicuramente il più suggestivo, intrigante e meraviglioso pianeta del Sistema Solare. Con i suoi monumentali anelli, che circondano il grande globo lattigginoso, sembra scolpito nel cielo per mostrare la propria maestosa bellezza. Il volume racconta la straordinaria storia delle osservazioni di Saturno, dalle prime effettuate da Galileo, a quelle di astronomi quali Christiaan Huygens, Gian Domenico Cassini e tanti altri che lo hanno studiato con gli strumenti astronomici disponibili nel Seicento e nel Settecento.

Poi, con l'avvento della fotografia, si sono avute immagini via via sempre più accurate, fino ad arrivare alle osservazioni effettuate attraverso i grandi telescopi dei giorni nostri. Le immagini del telescopio spaziale Hubble ci hanno svelato un Saturno molto più complesso e suggestivo. Le onde Pioneer e Voyager, negli anni Ottanta e, per ultima, la Cassini-Huygens - ancora in orbita intorno al Signore degli Anelli - ci hanno fornito un dettaglio mai visto prima di questo meraviglioso pianeta e dei suoi spettacolari anelli e satelliti. Ma qual è il mistero degli anelli? Come si sono formati? Come mai Saturno ha oltre 60 lune che lo circondano? Che cos'è il perfetto esagono che si trova al Polo Nord del pianeta? E infine: quali sono le condizioni migliori per poterlo osservare anche con un piccolo telescopio? Tutte le risposte sono contenute in questo appassionante libro che, nella speranza di chi lo ha scritto, avvicinerà molte persone, soprattutto giovani, a godere delle meraviglie dell'Astronomia.

Emilio Sassone Corsi, 60 anni, fisico, è stato nel 2002 al 2010 Presidente dell'Unione Astrofili Italiani. Si interessa di Astronomia da quando era bambino; in gioventù, insieme a suo fratello Paolo e a un gruppo di amici, ha conosciuto il Gruppo Astrofili Napoletani che per alcuni anni è stato opsitato presso l'Osservatorio Astronomico di Capodimonte a Napoli. È stato successivamente ospite dell'Osservatorio Svedese di Anacapri e ha condotto ricerche planetologiche, in particolare su Saturno, collaborando con il prof. Audouin Dolfus presso l'Osservatorio di Parigi-Meudon. Nel '95 ha costituito, insieme a un folto gruppo di amici, l'Associazione Tuscolana di Astronomia, associazione di astrofili particolarmente attiva sui Castelli Romani e collegata con tutti gli istituti di ricerca presenti in zona. Dal '96 è entrato a far parte del Consiglio Direttivo dell'UAI di cui, nel '99, è diventato vicepresidente. È stato direttore, nel primo anno di funzionamento, dell'Osservatorio Astronomico della Valle d'Aosta, una magnifica struttura di ricerca, didattica e divulgazione dell'Astronomia realizzata a Saint Barthélemy, inaugurata a maggio 2003. All'inizio del 2008 ha contribuito alla costituzione dell'Associazione Frascati Scienza, di cui è stato vicepresidente per i primi quattro anni. Professionalmente si occupa di gestione dell'innovazione prevalentemente nei settori ICT ed Energia attraverso la società Management Innovation. È sposato da oltre 30 anni con Rosaria, farmacista, e ha due figli, Martina e Andrea, entrambi laureati a pieni voti e inseriti in ambiti lavorativi internazionali. Fotografia e acquariologia sono alcuni dei suoi hobby. L'Astronomia è molto di più di un hobby, una grande passione che non lo lascerà mai.

Bookmark and Share