Eros e danza

Elisa Guzzo Vaccarino

Il corpo, l’amore, i sensi nella danza contemporanea, dai Ballets Russes alle ultime post-avanguardie.

Disponibilità: Si

€ 27,00
O

Eros e danza

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 9788884409676
Caratteristiche volume in brossura
Formato cm 24 x 22
Pagine 168
Anno 2017
Rassegna Stampa

Intervista di Elisa Guzzo Vaccarino a Radio 3 Suite

Recensione su "La Lettura" del "Corriere della Sera"

Dettagli

L’eros è la sostanza stessa della danza, in ogni sua forma, coreografata o spontanea, dal balletto alla performance, in scena, nelle sale da ballo, in contesti non teatrali. Corpo pensante, corpo senziente, corpo organico, corpo sessuato sono al centro della poetica dei coreografi che hanno segnato la fine dello scorso millennio e l’inizio di quello attuale, toccando le sponde di ogni continente e mostrando i volti di più culture, ideologie, estetiche. Un viaggio variegato e affascinante che questo volume intende ora restituire ai lettori in alcuni dei suoi esiti più significativi: spesso seducenti ed evocativi, a volte veementi e sferzanti, non di rado anticonvenzionali o apertamente “scandalosi”, ma sempre densi di significati. I Ballets Russes con le loro clamorose produzioni, le ossessioni di Maurice Béjart, la nuova danza europea, francese, belga, inglese, con i suoi modi espliciti, il Tanztheater tedesco con la maestra di emozioni Pina Bausch, la world dance globale e l’anti-danza che oggi colpisce e fa discutere: Eros e danza racconta la vicenda dell’arte del corpo con la forza dei suoi creatori più innovativi, delle sue immagini più eloquenti, sul filo del tempo, dello spazio, del gusto e della provocazione. All’ampio, ragionato corredo iconografico del volume, infine, si aggiungono decine di riferimenti multimediali (tra i quali moltissimi filmati) appositamente segnalati in nota e visualizzabili con pochi clic direttamente dall’app ClipCase.

Elisa Guzzo Vaccarino si occupa di danza da più di trent’anni, scrivendo per quotidiani («QN») e periodici («Ballet2000», «Tanz») e parlando alla radio (Rai 3). Ha redatto le note di sala per teatri e festival, nonché i libretti dei DVD di balletto per «Classic Voice». Ha pubblicato libri su Béjart, Kylián, Bausch, Futurismo, Danze globali e tango, oltre a un testo Einaudi su Maguy Marin, William Forsythe, Anne Teresa De Keersmaeker. Nel 2015 è uscito, per Dino Audino Editore, La danza d’arte su Balanchine, Cunningham, Forsythe. Ha realizzato programmi televisivi (Tele+3, Rai Sat Show, Rai 5) e allestito mostre, tra cui “La danza delle Avanguardie” al MART. Ha insegnato Storia ed Estetica della Danza in varie Università in Italia e all’estero, alla scuola della Scala e al MAS di Milano.

Bookmark and Share