Dolores

Mariano Cigliano

Disponibilità: Si

€ 14,00
O

Dolores

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 9788884409263
Caratteristiche volume in brossura
Formato cm 13 x 20
Pagine 160
Anno 2016
Rassegna Stampa

Recensione su "Convenzionali"

Recensione su "La Folla"

Recensione su "Marca Aperta"

Dettagli

Un padre morto prematuramente e in circostanze tragiche, un fratello che lo ha sempre disprezzato, una moglie che non ha mai veramente amato... La vita di Guido Calvani, a partire dal trauma vissuto durante la terribile notte del suicidio paterno, è sempre stata inquieta, tormentata, irrisolta. A complicare il tutto, ecco improvvisamente riaffiorare dal passato l'oscuro segreto che i due fratelli loro malgrado condividono da molti anni: per Guido, significherà ritrovarsi faccia a faccia con l'unica donna che abbia lasciato in lui una traccia indelebile, un marchio a fuoco impresso nei suoi pensieri, nelle sue angosce. Perché Dolores è tornata? Cosa vuole da lui? L'ambiguo conflitto innescato dalla inaspettata riapparizione è il detonatore di una storia all'insegna dell'odio e del rimorso, sul cui sfondo balugina la lama insanguinata di un serial killer che la polizia non ha mai individuato... In un continuo andirivieni tra passato e presente, il thriller di Mariano Cigliano sa come tenere desta l'attenzione del lettore fino alle ultime pagine, fino a quel finale imprevisto e imprevedibile come solo la follia sa essere.

Mariano Cigliano, avvocato, partner dello Studio Legale Cigliano, si divide tra la passione per il diritto e quella per la letteratura. Il suo precedente romanzo Rachele Blu ha riscosso notevole successo, presentato alla fiera libraria "Galassia Gutenberg" e da Feltrinelli. Appassionato di arte orientale, è in viaggio spesso tra gli Stati Uniti e le Filippine, dove sono dislocate due delle principali sedi del suo studio legale e da dove proviene anche la moglie Jinky. Ama il golf, la pizza e il gelato. Il suo secondo passatempo preferito è il cinema. È un appassionato bibliofilo.

    

Bookmark and Share