C'era una volta il cinema

Franco Ferrini

Storie, aneddoti, ritratti e battute fulminanti nei ricordi di un grande sceneggiatore italiano

Disponibilità: Si

€ 15,00
O

C'era una volta il cinema

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 9788884407597
Caratteristiche volume in brossura
Formato cm 14 x 21
Pagine 240
Anno 2013
Rassegna Stampa

RECENSIONE SU RIVISTA DEL CINEMATOGRAFO, MAGGIO 2013

RECENSIONE SU SETTE, INSERTO DE IL CORRIERE DELLA SERA

Dettagli

Franco Ferrini è uno dei maggiori sceneggiatori italiani, avendo scritto più di cinquanta film, tra cui il capolavoro di Sergio Leone C’era una volta in America. Ha collaborato con Alberto Lattuada, Dario Argento, Carlo Verdone, Mario Monicelli, ha conosciuto Alberto Sordi, Nino Manfredi, Francesco Nuti, Robert De Niro, Tim Burton, Anthony Quinn, Vanessa Redgrave, Luc Besson e parecchi altri di cui ci narra in questo suo godibilissimo libro. Non si tratta di un’autobiografia vera e propria perché non segue una narrazione lineare, anche se ogni riferimento a persone realmente vissute NON è puramente casuale. Come in un film di Robert Altman, si intrecciano storie diverse, insieme a battute folgoranti, aneddoti gustosi e ritratti che tutti insieme potrebbero intitolarsi “IL CINEMA VISTO DAL DI DENTRO COME NESSUNO MAI LO AVEVA RACCONTATO”, o almeno non con la stessa ironica, corrosiva lucidità. Di capitolo in capitolo sfilano attori, attrici, produttori, scrittori, tecnici e perfino persone comuni come la “bambina dai capelli rossi”, alla quale l’autore regala una splendida partecipazione straordinaria. Franco Ferrini non è un volto familiare al grande pubblico, avendo lavorato sempre dietro le quinte. Ma è ben più di un personaggio. È uno scrittore strepitoso. E questo è il suo film più bello, il più vero.


Franco Ferrini (La Spezia, 1944) ha esordito nel 1976, firmando da allora decine di sceneggiature, da La cicala di Lattuada a Io, Chiara e lo scuro di Maurizio Ponzi, da Acqua e sapone di Verdone a Sotto il vestito niente di Carlo Vanzina, inclusi tutti i film di Dario Argento a partire da Phenomena. Sceneggiatore del celebre C’era una volta in America di Sergio Leone, nel 1987 ha anche realizzato un thriller come regista, Caramelle da uno sconosciuto.

Leggete gratuitamente qui un'anteprima del libro

Bookmark and Share