Poi dice che uno si butta a sinistra!

Giacovelli Enrico

Tutti gli sketch integrali e le battute più divertenti di tutti i film di Totò


ESAURITO/NON DISPONIBILE

Disponibilità: Si

€ 16,53
O

Poi dice che uno si butta a sinistra!

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 8876058389
Caratteristiche Volume rilegato; 314 pagine
Formato No
Pagine No
Anno 2007
Rassegna Stampa No
Dettagli
Ecco il Totò che tutti hanno amato, che tutti conoscono, che riempie ancora i palinsesti di tutte le televisioni pubbliche e private. In un unico volume sono raccolti per la prima volta gli sketch più famosi e, suddivise per argomento come in un’enciclopedia dell’arte comica, le battute più divertenti dei 97 film di Totò, da Fermo con le mani (1937) a Capriccio all’italiana (1968). Senza inutili commenti, senza dotte arrampicature sui vetri: perché Totò parla da solo. Del resto i testi raccolti in questo libro sono stati desunti con la massima precisione dai film stessi e sono accompagnati da ampie didascalie che renderanno più facile e più godibile la lettura. Ecco dunque il celeberrimo sketch del vagone-letto di Totò a colori, come la straordinaria dettatura della lettera di Totò, Peppino e la… malafemmina, o ancora le baruffe con Fabrizi in Guardie e ladri e dei Tartassati, o quelle con Peppino nella Banda degli onesti, Letto a tre piazze. E via dicendo, fino alle battute più rapide e fulminanti nascoste anche nei film apparentemente meno comici del grande attore. Il tutto accompagnato da un dizionarietto di termini “totoeschi” e da un’intervista davvero insolita: perché si rivolge a Totò, non ad Antonio de Curtis, e perché è stata realizzata… ben 30 anni dopo la sua morte (un finto sketch tutto da leggere).
Bookmark and Share