Il galateo della tavola in 4e4'otto

Sandro Masci

Ospiti perfetti o squisiti padroni di casa in qualunque occasione conviviale

Disponibilità: Si

€ 7,00
O

Il galateo della tavola in 4e4'otto

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 9788879449281
Caratteristiche volume in brossura
formato cm 12 x 17
ill. b/n
pagg. 126
Formato No
Pagine No
Anno 2008
Rassegna Stampa No
Dettagli

Dopo un’introduzione dedicata a due illustri antesignani come Baldassar Castiglione (Il Cortigiano) e Monsignor Giovanni della Casa (Il Galateo), l’Autore passa a considerare tutti gli aspetti rilevanti di questo ambito del savoir-vivre: alle regole generali sulla preparazione della tavola (piatti, posate, bicchieri, accessori) seguono quelle sulla disposizione degli ospiti e sulla composizione del menu e sull’abbinamento dei vini. Ma il clou è rappresentato dalle numerose indicazioni su come comportarsi a tavola, dal modo corretto di usare i vari tipi di posate a come è opportuno sorbire il brodo, oppure mangiare ostriche e olive (solo per citare alcuni casi “critici”) senza incorrere in spiacevoli figuracce.

SOMMARIO:

PARTE PRIMA - Cenni storici
Capitolo I
Storia del Galateo della tavola

Capitolo II
Il Galateo secondo Baldassar Castiglione

Capitolo II
Il Galateo secondo monsignor Giovanni Della Casa

PARTE SECONDA - L'organizzazione del pranzo: dall'invito alla scelta dei vini
Capitolo IV
Inviti e accoglienza degli ospiti
Chi invitare
Doveri di chi invita
Accoglienza
Pranzo in piedi e cocktail
Aperitivo
In campagna o al mare
Barbecue
Picnic
Party in giardino
Thè
Doveri dell'invitato

Capitolo V
Regole generali per la preparazione della tavola
I piatti: piatti fondi, piatti piani, piattini da dessert, piattini da pane, tazze da consommé, lunetta o piattino da insalata
Gli accessori: tovagliato, cartellino segnaposto, menu, saliere, pepiere, stuzzicadenti, olio e aceto, lavadita, bacinella lavafrutta, posacenere
Le posate: coltellino da burro, pinze da asparagi, forchette da lumache e da ostriche, posate speciali per ossibuchi, posate da caccia, posate da pesce, forchette da fondue e da bourguignonne, posate da dessert, posate da antipasto, da primo e da secondo piatto, posate da aragosta e granchi, affetta-tartufi, coltellini da formaggi
I bicchieri

Capitolo VI
Precedenze a tavola
Schemi di precedenza a tavola

Capitolo VII
Composizione del menu
Menu per colazioni
Menu per pranzi
Menu per gala
Menu per buffet

Capitolo VIII
Regole di servizio e abbinamento dei vini

Capitolo IX
Come si serve a tavola
Presentazione dei piatti di portata
Piatti caldi
Piattini da dessert

PARTE TERZA - A tavola
Capitolo X
Come ci si comporta a tavola
Self-service e mense aziendali
Bar
Al ristorante: sommelier e camerieri, cappelli e giacche, ambulanti, mancia, incontri casuali
Bambini a tavola
Animali da compagnia

Capitolo XI
Come si mangiano i diversi alimenti: antipasti, minestra, brodo, consommé e passati di verdura, ravioli e cannelloni, spaghetti e pasta lunga, risotto, pizza, uova, uova a occhio di bue, uovo alla coque, frittata o crèpes, carne, pollo, volatili, pesce, caviale, paté, crostacei, granchi, gamberi e gamberoni, frutti di mare, ostriche, lumache, burro, grissini e pane, verdure, insalata, olive, asparagi, carciofi, formaggio, miele, dolce, torte, creme, gelati, pasticcini, frutta, cocomero, melone, uva, ciliegie, fichi, mele e pere, pesche, albicocche e prugne, frutti di bosco, fragole intere, banane, arance e mandarini, frutta cotta, frutta secca

pagine di esempio

Sandro Masci, giornalista pubblicista, si interessa di gastronomia e critica gastronomica da oltre un ventennio. Collabora con diverse testate nazionali ed emittenti televisive. È docente di Storia della gastronomia italiana, di Storia delle tradizioni gastronomiche regionali e di Tecniche di degustazione di acque minerali presso le scuole del Gambero Rosso di Roma. È autore, inoltre, de Il bonton in4e4'otto (L'Airone) e Leonardo da Vinci e la cucina rinascimentale (Gremese).

Bookmark and Share