Ma l`amore sì

Enrico Giacovelli, Viviana Ponchia

Come l''amore è stato visto e raccontato in 3000 anni di dipinti, film, foto, racconti, canzoni, e altre espressioni artistiche

Disponibilità: Si

€ 19,63
O

Ma l`amore sì

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 887742320
Caratteristiche

volume in brossura
formato cm 17 x 23,8
pagg. 304

Formato No
Pagine No
Anno 2008
Rassegna Stampa No
Dettagli

Perché un altro libro sull'amore? Perché in questo libro non c'è solo amore. Ci sono gli uomini e le donne che lo rincorrono, c'è il corpo, c'è il sesso, ci sono i nomi per battezzarlo, le formule per evocarlo, le parole per dichiarar­lo. E ci sono anche il matrimonio, i consigli per chi sogna l'anello nuziale e per chi non sa come sfilarselo, la gelosia e i tradimenti, il profumo e il desi­derio, i baci, le promesse, le sciocchezze, l'inizio e la fine, i filtri e gli incan­tesimi, le variazioni e le perversioni. Tutto questo raccontato attraverso migliaia di citazioni d'ogni genere suddivise per argomenti e collegate fra loro da un filo narrativo che ne fa un libro di consultazione ma anche un libro di lettura, quasi un romanzo. Per comporre questo collage gli autori non si sono negati nulla e hanno saccheggiato più di tremila anni di cultura "alta" e "bassa": romanzi, racconti, epistolari, film, canzoni, proverbi, poesie, com­medie, tragedie, saggi, graffiti, barzellette, opere liriche, operette, pubblicità, canti popolari, articoli, diari, aforismi, lapidi. Da Shakespeare a «Carosello», da Prévert alle scritte sui muri, da Mozart a Baglioni, da Ovidio a Garcia •Marquez, dal Kamasustra alla Bibbia, da Catullo a Kerouac, da Molière a Woody Allen. In questo libro c'è persino la cosa più importante di tutte: il segreto per far perdurare l'amore. Basta trovarlo.

 

Enrico Giacovelli è nato il 25 maggio 1958 a Torino, dove si è laureato in Lettere. Ha scritto di tutto un po', ha collaborato con numerosi giornali, e ha pubblicato libri di vario genere e vario successo: saggi di cinema (La commedia all'italiana. La commedia del desiderio, Pietro Germi, I film di Peppino De Filippo), testi satirici per il teatro (Vota Antonio! Vota Antonio!), raccolte di battute e blob-libri (Poi dice che uno si butta a sinistra. Segua quella macchina, Invaders from Marx e, in collaborazione con Viviana Ponchia, Non dimenticar queste parole). E' anche autore e regista di spettacoli di "varietà da camera" ( Un po' per ridere e un po' per non morire, Viva la differenza!).

Viviana Ponchia è nata a Torino il 4 febbraio 1963. Giornalista professionista, collabora con «II Resto del Carlino», «La Nazione», «il Giorno», «Panorama». Si è laureata in Lettere Moderne con una rilettura eccentrica dei romanzi di Caroli­na Invernizio. Ha pubblicato Sogni in cassaforte, riflessione sull'ambiguo rapporto fra la banca e il cinema. Con Enrico Giacovelli ha scritto Non dimenticar queste parole, viaggio attraverso un secolo di canzoni italiane pubblicato da questa stessa Casa Editrice.

 

Bookmark and Share