Quentin Tarantino

Alberto Morsiani

Film per film, scena dopo scena, un''incursione nelle storie fulminanti del regista più trasgressivo del nuovo cinema americano

Disponibilità: Si

€ 24,00
O

Quentin Tarantino

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 9788884406132
Caratteristiche volume in brossura
Formato cm 19 x 26
Pagine 158 con ill. b/n e colori
Anno 2010
Rassegna Stampa No
Dettagli
Analizzando tutta la carriera di questo artista poliedrico - non solo regista, ma anche attore, sceneggiatore, produttore, persino distributore -, il volume ne offre
un ritratto completo ed esaustivo, che parte dai difficili inizi e arriva all'affermazione
internazionale con film quali Le iene e soprattutto Pulp Fiction. Ampio spazio,
in questa nuova, più estesa edizione del volume, è dedicato ai più recenti progetti di Tarantino, dallo "sperimentale" ma controverso Crindhouse all'ultimo Bastardi senza gloria, dove il talento virtuosistico del regista si è espresso al meglio, riscuotendo gli applausi di critica e pubblico di tutto il mondo.
Per ogni pellicola, vengono proposti accurati approfondimenti critici e appropriati
contributi fotografici. Grazie anche al supporto di una dettagliata filmografìa e di
puntuali riferimenti bibliografici, il libro mette validamente in risalto la perdurante
"novità" rappresentata da Tarantino nel panorama cinematografico internazionale.

Alberto Morsiani è il direttore artistico dell'Associazione Circuito Cinema di Modena, per conto della quale organizza rassegne e iniziative culturali e gestisce sale pubbliche e private. Critico cinematografico del quotidiano «Nuova Gazzetta di Modena» e collaboratore di enti e riviste di cinema, tra cui «Cineforum», vanta una vasta attività di saggista, con particolare attenzione al cinema americano. È autore di numerose pubblicazioni, tra le quali Anthony Mann (Firenze 1986), Joseph L. Mankiewìcz (Firenze 1990), Scene americane. Il paesaggio nel cinema di Hollywood (Parma 1994), Oliver Stone (Milano 1998/2008), John Ford. Sentieri selvaggi (Torino 2002/2007), Gus Van Sant (Milano 2004), L'America e il western. Storie e film della frontiera (Roma 2007), Quentin Tarantino. Pulp Fiction (Torino 2008), Il cinema indiano (Roma 2009).
Bookmark and Share