Il sapore della bellezza

Fulvio Capezzuoli

Il cinema iraniano e la sua poesia

Disponibilità: Si

€ 14,00
O

Il sapore della bellezza

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 9788884402298
Caratteristiche volume in brossura
Formato cm 15x21
Pagine 160 con 20 foto a col. ca
Anno 2007
Rassegna Stampa No
Dettagli
Pochissimo è stato scritto sul cinema iraniano, di cui ora questo volume offre un’originale panoramica. Con un linguaggio semplice e una meticolosa analisi, l’Autore concentra la prima parte sulla “lettura” che due importanti film come Il corridore e Bashu, il piccolo straniero offrono agli spettatori su altrettanti argomenti-specchio della realtà del paese: l’infanzia negata e le diversità linguistico-culturali tra le etnie, con le conseguenti discriminazioni. Nella seconda parte analizza invece i temi più ricorrenti nella cinematografia iraniana (che annovera anche il thriller tra i generi frequentati!), concludendo il lavoro con una breve ma completa panoramica storica, un’accurata filmografia e un’esaustiva bibliografia.
Bookmark and Share