Il cinema italiano in 100 parole

Ennio Bìspuri

Disponibilità: Si

€ 9,90
O

Il cinema italiano in 100 parole

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 9788884408945
Caratteristiche volume in brossura
Formato cm 11,3 x 16,8
Pagine 128
Anno 2015
Rassegna Stampa No
Dettagli

100 parole "d'autore" raccontano l'avventurosa storia del cinema italiano a partire dalla misconosciuta vicenda di un certo Filoteo Alberini, che secondo molti storici sarebbe stato il primo a mettere a punto il cinematografo, anche se poi battuto sul tempo dai fratelli Lumière a causa del tardivo brevetto della sua invenzione. A questa prima voce della rassegna ("Alberini"), seguono altre 99 gustose incursioni nel magico mondo della celluloide nostrana: da Anni Sessanta a Censura, da Divi e Dive a Futurismo, Maggiorate, Neorealismo, Paparazzi, Road Movie, Settimana Incom, Teatro 5, 3D, ecc., fino a Zalone e a Zapata Western. Scritte in uno stile agile e accattivante, le 100 voci selezionate da Ennio Bìspuri ripercorrono le vie maestre del cinema made in Italy, senza rinunciare al gusto di seguire a volte i suoi sentieri più appartati e sorprendenti.

Ennio Bìspuri è nato a Roma. Saggista e critico del cinema, è anche uno dei massimi esperti di Totò, sul quale ha scritto, sempre per Gremese, i volumi Vita di Totò, Totò attore e - in questa stessa collana - Totò in 100 parole.

Bookmark and Share