L'inconoscibile Gurdjieff

Margaret Anderson

Mago o genio, maestro o mistico inquietante?


ESAURITO / NON DISPONIBILE

Disponibilità: Si

€ 12,00
O

L'inconoscibile Gurdjieff

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Informazioni Aggiuntive
ISBN 9788884405517
Caratteristiche volume in brossura
formato cm 14,8 x 21
pagg. 158
Formato No
Pagine No
Anno 2008
Rassegna Stampa No
Dettagli

«Un libro del genere è lontano dall'essere uno studio, un trattato, un manuale o un documento. Io vorrei che fosse una specie di testo introduttivo. Quello che spero di realizzare è un ricordo, una testimonianza che possa impedire a chiunque […] di chiamare Gurdjieff impostore. Per me, questo sarebbe già molto». Si conclude così l'introduzione di questo volume dedicato alla rievocazione di una figura controversa e affascinante come quella di George I. Gurdjieff (1873-1949). Teorico della rinascita spirituale e mentale, mistico stravagante, profondo conoscitore della natura umana e grande trascinatore di folle, Gurdjieff fu personalità complessa e "inconoscibile" anche per molti discepoli che lo affiancarono condividendo la sua avventura spirituale. La testimonianza dell'Autrice, tra le sue più fedeli seguaci, restituisce ai lettori l'essenza della filosofia del teorico armeno, e in particolare la dottrina della "quarta via": una piena conoscenza di sé raggiunta attraverso il controllo di tutte le funzioni fisiche, emozionali e intellettuali. Un volume emozionante e ricco di spunti al di là della personale adesione alle dottrine gurdjieffiane, a tutt'oggi tra le più discusse del Novecento.

Indice e Introduzione 

MARGARET ANDERSON (1886-1973), fondatrice della celebre rivista letteraria americana Little Review, incontrò Gurdjieff nel 1924. Trasferitasi a Parigi, frequentò con assiduità l'istituto aperto dal Maestro a Fontainebleau, scrivendo su di lui e diffondendo le sue teorie. Tra i suoi libri figura My Thirty Years' War: An Autobiography (1930).

Bookmark and Share